Crollo del ponte Morandi un’ ingegnere di origini montesi tra i premiati da Mattarella


Amalia Tedeschi protagonista nella gestione dell’ emergenza 
Anche una ingegnere di Metaponto . Amalia Tedeschi ,vice dirigente del corpo nazionale dei vigili del fuoco di Genova ,è tra le insignite dell’ alta onorificenza concessa dal presidente della Repubblica ,Sergio Mattarella ,a tutti coloro che hanno partecipato attivamente alla complessa ed articolata gestione dall’ emergenza seguita al crollo del ponte Morandi . Dai  vigili del fuoco ai soccorritori del 118. Dalla protezione civile al sistema sanitario ,dalle forze dell ordine ,alla macchina di coordinamento attivata presso la prefettura di Genova dalle associazioni di volontariato alla struttura commissariale per la ricostruzione del viadotto. La cerimonia si è tenuta a palazzo Doria Spinola sede della prefettura di Genova , e l’onorificenza le è stata consegnata dal prefetto di Genova ,Carmen Perrotta e dal comandante provinciale dei vigili del fuoco,Fabrizio Piccinini ,alla presenza del sindaco ,Marco Bucci e dell’ assessore regionale Ilaria Cavo.
Il prefetto, nel consegnare gli attestati di Benemerenza ,ha detto che lo stato e le istituzioni sono debitori di giustizia nei confronti dei familiari delle 43 vittime del crollo del ponte Morandi e sono partecipi del loro immenso dolore ,a partire dal quel tragico  14 agosto 2018 . Ha poi fatto osservare come la cerimonia di consegna delle onorificenze consente pubblicamente di esprimere a nome della nazione la gratitudine  per l’esempio di altissimo servizio offerto in un’esperienza drammatica ,che rimarrà legata per sempre alla storia di Genova.
Ricevete questa onorificenza ,ha affermato – la Tedeschi è stata una grande emozione mista a una sensazione di profonda tristezza per il ricordo vivo di una tragedia assurda ,che abbiamo vissuto in prima linea fin dai primi istanti.  Hanno premiato alcuni di noi ,ma il riconoscimento è per tutti i vigili del fuoco che hanno lavorato freneticamente e con l’orrore negli occhi per tutte le vite degni innocenti spezzate in un attimo. Ed è al loro ricordo che dedico questa onorificenza ed al lavoro di tutti  noi.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi