Sala musica De Andrè

Sul sito del comune di Montescaglioso è stato pubblicato il bando riservato ad associazioni e fondazioni per la gestione della Sala Musica De Andrè.
Una delle tante potenzialità inespresse del nostro paese… giovani fatevi avanti!


Commenti da Facebook

16 Commenti

  1. ZODD
    alla voce :
    Riscuotere la tariffa di concessione della sala da parte dei singoli e/o gruppi che ne facciano richiesta, provvedendo
    a rilasciare apposita ricevuta e versando settimanalmente la somma incassata all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Montescaglioso;
    mi chiedo , io prendo in gestione la struttura , la devo tener in ordine devo starmi attento ke nn si rompa nulla , devo dare pure l’unico incasso che ottengo al comune . ma che ci sto a fare?
    x 6 gruppi musicali e due bande , e ammesso che vengano anche gruppi da fuori a provare , l’attrezatura è moderna o è sempre quella di 10 anni fa? 
    ma sto bando a che serve? 
    ki mi illumina?
    tree net kosa nhe pensate voi ?
    1. Post Scriptum

      Caro zodd,

      ho seguito per diverso tempo la questione della sala musica e credo di essere stato tra i primi a provare gli strumenti quando furono acquistati con l’amministrazione Bubbico.

      Quello della sala musica è un problema  mai risolto e, soprattutto, carico di menzogne e di prese in giro. 

      Nel succedersi di tre amministrazioni (e spero di aver contato bene) si è permesso che gli strumenti di ottima qualità e fattura, acquistati con i SOLDI PUBBLICI,  fossero abbandonati a loro stessi in un locale dove d’estate si raggiungono temperature vertiginose, probabilmente anche a causa del rivestimento interno della stessa sala musica.

      E’ evidente come il caldo e l’umidità possano deformare inesorabilmente il legno e, pertanto, logorare la qualità degli strumenti.

       

      Il discorso della gestione della sala musica, poi, si ripropone ogni volta nello stesso modo:"tu gestisci la struttura, ti assumi tutte le responsabilità del caso e io mi intasco i soldoni".

      e quì mi chiedo… ma a chi sperano di appiopparla questa "nuova" minestra riscaldata??

       

      e allora , zodd, c’è poco da illuminare… ahimè!!!

      Totò avrebbe detto E IO PAGO….e mai battuta fu più appropriata!

       

      1. ZODD
        io credo e posso sbagliarmi , che un bando del genere possa essere idoneo , alle due bande  montesi , che avendo gia di loro un locale dovepagano il fitto  ec ecc , trasferendosi li , oltre a un risparmio possono avere un tornaconto , come ad esempio insegnare a perfezionare l’arte musicale ai gruppi emergenti e non . questo lo dico xke ki dirige una banda è pur sempre un maestro , stesso dicasi x altri musicisti della banda stessa. quindi l’utilità sarebbe doppia. 
        ti  ringrazio del tuo intervento e ti invito così come ho invitato anche i tree net "studio" a farci sentire e a trovare altre situazioni x poter gestire tale sala della musica . una cosa di noi giovani. sarebbe un buon inizio avere un punto di incotro x i giovani al di fuori dei bar. 
        grazie a tutti 
        1. lomfra

          Al di là del fatto che il punto di incontro per i giovani, anche extracomunitari, cè già e si tratta della mediateca di montescaglioso, provare per credere.

          Sicuramente la sala musicale sarebbe un buon catalizzatore, ma appunto chi ha le capacità, la voglia, i mezzi, il tempo e le conoscenze per far funzionare ad hoc la struttura senza che diventi e rimanga soltanto ad uso e consumo proprio di chi ne prende la gestione? chi meglio di altri giovani ?

          Spero che la prenda la banda di Montescaglioso anche se dubito che potranno gestire in comune qualcosa dato le lotte che intercorrono tra esse, come possiamo vedere anche su questo sito

          1. ZODD

            capisco , va bhe kiudiamola allora :d  visto che a monte nn vale la pena fare nulla xke ce sempre la parte rivale ke ti mette i bastoni tra le ruote :d

            come appunto dice kekko andiamo tutti alla mediateca a gustarci un buon film documentario storico culturale . 

             

          2. ZODD
            riporta quanto :10 gennaio
            "Ricordando DeAndrè > Finalmente una struttura per la creatività >
            Un gesto simbolico ma di grande forza vitale. L’assessorato alle
            Politiche Sociali e Giovanili concede in affidamento e gestione lo
            "spazio insonorizzato" SALA DeAndrè all’Associazione TreeNet Studio. > L’obiettivo:
            mettere in moto la creatività giovanile sul terreno della
            sperimentazione e della verifica sul campo dei nuovi linguaggi
            audiovisivi propri del mondo giovanile.

            Lo Studio sarà dotato di una strumentazione tecnologica Audio-Video
            (minima indispensabile) soprattutto per "provare" la musica. Ma TreeNet Studio
            ha ben altre finalità: lavorare sulle potenzialità di un territorio
            particolarmente fertile dal punto di vista della produzione
            artistico-musicale. L’abilità del gruppo di gestione sarà quella di
            promuovere, agevolare, stimolare i ragazzi all’espressione musicale. La
            struttura di gestione che ha al suo attivo capacità di confezionare
            prodotti Audiovisivi per la rete internet e non solo trasformerà quindi
            la Sala prove in Studio di Registrazione Audio e Televisivo.
            Sarà in grado di aiutare i ragazzi nel "confezionare" veri e propri
            prodotti musicali. Presto aprirà un Canale Televisivo su YouTube
            dedicato alle produzioni in cantiere. Auguri e Buon Lavoro. "

             

            poi in data 9 marzo :

            http://www.comune.montescaglioso.mt.it/2008/2009_news_ultime.htm#sala_musica_bando

            riporta quanto :

             

            La cronaca dei fatti. Ottobre 2008 Gli incontri sollecitati dall’assessore Rocco Luigi Ditaranto
            si sono tenuti regolarmente (ottobre – novembre 2008). Le realtà
            associative coinvolte in attività musicali erano state tutte invitate a
            partecipare. L’ufficio dei Sevizi Sociali ha prodotto dei questionari
            per verificare il livello di bisogno della struttura
            da parte dei musicisti ed eventuali gruppi. Fu formulato
            (dall’assessore) l’invito ad avanzare proposte concrete per la
            "gestione" della Sala Musica. L’impegno aveva una indicazione bonaria e
            generica di scadenza: "Prima di Natale".

            A fine
            dicembre sul tavolo dell’assessore arriva un solo progetto di gestione.
            L’assessore nel mese di gennaio 2009 sembra interessato al progetto e
            manifesta la volontà di "sperimentare" la fattibilità dello stesso.
            Avvia una relazione con il soggetto proponente e viene redatta una
            bozza di convenzione. A fine gennaio manca solo la firma.

            Nel
            frattempo (febbraio) altri soggetti si candidano all’esercizio
            gestionale della Sala Musica. L’assessore prende atto della variazione
            di interesse da parte delle associazioni e ferma tutto. Procede così
            nell’unica strada praticabile: Indire un bando pubblico.

             

            cosa è cambiato dalla precedente assegnazione al conclusivo bando?  come mai lomfra non sembra piu interessato come prima? mentre francy si? 

            siete o no tre net ? skusami frodo ma sinceramente non capisco , il mio invito a collaborare è sempre aperto e se volete possiamo incontrarci e parlarne . a voi la parola . ricordate che sono e siamo sempre disponibili a creare progetti e non solo a lincare post di tre net . 

            felice notte 

             

             

          3. lomfra

            chi ha detto che non sono interessato?

            Ciò che è cambiato, se così si può dire, è la realtà dei fatti, l’onerosità del progetto da parte di chi ne prende la gestione e tanti altri impegni che mi attanagliano.

            Treenet aveva deciso di provare a prendere la gestione della sala musicale nel mese di gennaio, poi i fatti e le altre forze del territorio che non avevano risposto al primo appello hanno prolungato le cose, l’ass.re ha deciso di concedere questa grazia del prolungamento dei lavori per l’assegnazione e noi siamo rimasti sempre lì sospesi in questo limbo di attesa che a me sinceramente mi ha portato a dire: "come vuole andare vada" per usare un eufemismo.

            Adesso cè il bando, nessuno avrà più nulla da lamentarsi, ma chi parteciperà ? che dire ? aspettare, ormai sò come funziona il nostro territorio e non si può dire l’ultima parola se non a cose fatte.

            Per le collaborazioni aspettiamo l’esito del bando e poi prendiamo le relative decisioni, ma fin quando saremo in questo limbo le cose resteranno sempre molto precarie e tutte le collaborazioni prese prima potrebbero restare solo parole. Capit a me zodd? 🙂

          4. ZODD
            cumbriedo e sottoscrivo , giustamente ‘ l’onere cio che guasta  nella vicenda . ma penso che esponendo un progettino ben studiato tra tre net e monte net forse riusciremo anche con gli altri  interessati a quagliare qualkosa . restiamo a vedere? e se poi rimaniamo kon un pugno di moske? 
            l’assesore in merito ( che ci segue ) cosa puo dirci a proposito ? 
          5. ciffo

            L’assessore ha concesso una grazia?
            Fare un regolare bando è una grazia?
            Personalmente credo che tutti noi dovremmo SEMPRE chiedere che ci siano bandi per ogni cosa che riguarda il pubblico… anche quando la legge non lo prevede… si guadagna in trasparenza.

  2. Francy Lomonaco

     La carenza di spazi del “fare Musica” ha da sempre alimentato frustrazione e disagio nei giovani in generale.  Ma in quelli “inquieti”, in quei ragazzi creativi che non riescono a dare voce alle loro potenzialità la frustrazione si trasforma ben presto  in devianza. A Montescaglioso Il valore potenziale  della Sala Musica  sta nella possibilità  di saper canalizzare  “l’estro, la rabbia, il malcontento, l’inquietitudine, il disagio… etc,  in un“contenitore” di “espressione artistica”: musica e immagine.

    Mi auguro un  uso “polivalente” della Sala musica. Gli ideali interlocutori dei giovani forse è giusto che siano  altri giovani: magari con competenze ed esperienze di animazione culturale.

     Tree Net si può certamente porre oltre gli steccati dei gruppi Bandistici e tentare di favorirne il dialogo. La vostra capacità propositiva  (dimostrata) di intercettare movimenti creativi vi colloca come potenziali "gestori e animatori".

    Per esempio. Chi potrebbe meglio di voi dialogare con un probabile musicista fra gli "universitari" in arrivo e creare un proficuo rapporto tra soggetti diversi mescolando l’alchimia del suono e la magia del colore?  Forza fatevi avanti.

    Francy Lomonaco

    1. ZODD
      caro francy, anche io avevo proposto tree net di collaborare a questa impresa , ma la risposta è ben evidente… non c’è voglia , quindi gli unici beneficiari idonei x tale struttura secondo me sono le bande . almeno che nn si puo rivedere e cambiare in qualche aspetto il bando. vorrà dire che useremo la tua mediateca . grazie della considerazione, ma sai anche ioo un altro utente monte net  potrebbe meglio di loro dialogare con un probabile musicista universitario in arrivo , e non solo. 
      i miei complimenti  x la franchezza. 
  3. lomfra

    non fraintendiamo ciffo, sò che sei troppo intelligente ed hai capito perfettamente il senso di quello che volevo dire, hai appositamente fatto questa forzatura delle mie parole per dire ciò che hai scritto, sai come la penso e che sono il primo a favore della trasparenza, forse grazia andava tra virgolette,  ma purtroppo sono uno che scrive veloce e che da un pò di tempo su montenet passa molto meno tempo che in passato, e cmq "grazia" perchè in principio la sala musicale sarebbe stata un accordo preso con  gruppi che si fossero presentati in sala comunale il giorno in cui era stato indetto l’incontro pubblicizzato sul sito del comune e anche con manifestini dentro il paese.. all’incontro ci siamo presentati solo noi e altre due persone. trai le conclusioni

    1. ZODD
      ma sei interessato o no a sta sala della musica ?
      ti decidi o vi decidete ? , stamane nhe abbiamo parlato e ti ho spiegato il mio punto di vista e la mia idea , tu i hai isllustrato una situazione tua differente da cio ke rileggo qui? 
      quindi lo gnorri o forzature nn le vedo ma doppi sensi si e molti anke . quindi ?  mancano poki giorni alla fine del bando… che avete deciso?
  4. lomfra

    più che doppia faccia si tratta di un doppio ruolo. Non ho mai detto che treenet non è interessata alla sala musicale, ma ho detto e cito: e noi siamo rimasti sempre lì sospesi in questo limbo di attesa che a me sinceramente mi ha portato a dire: "come vuole andare vada".

    Quindi io lomfra persona ho detto come vuole andare vada (e non vuol dire che non sono interessato, ma vuol dire quello che cè scritto, come quando si gioca a lotto e poi si dice come vuole andare vada..) treenet come gruppo ha sempre mantenuto vivo il suo interesse e cmq credo sia ovvio che, con o senza bando, la nostra intenzione è quella di provare ad ottenerne la gestione concorrendo con tutti gli altri eventuali concorrenti. E’ quello che ti ho detto stamattina e ora lo stiamo rendendo pubblico… come un grande fratello che si rispetti

     

     

     

  5. lomfra

    Ah, dimenticavo che cmq non sono tenuto a dire tutti i miei progetti su questo sito, ma rispetto i suoi componenti e per questo educatamente rispondo.

    Però mo basta a fare gli inquisitori, scomunicatemi e sia finita  Laughing

     

     

    1. ZODD

      ma quale inquisizione kekko , era un invito a chiarire alkune lakune  niente di ke , nessuno ti obbliga e rispondere o a renderci partecipi di un tuo progetto , tranquillo .

      come dice il detto tratta le genti cosi come nn vuoi essere trattato ?  

      io portale è sempre aperto a tutti in qualsiasi sua forma . 

      nn bruciarti nuovamente la coda  😛 

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi