venerdì 27 Novembre 2020

Intervista al presidente del “Comitato Feste Patronali” Tonino Oliva (parte 1)

Se ne è parlato molto spesso su Monte.net, tanti i commenti, le proposte, le critiche e gli attacchi.
La festa patronale di San Rocco è un tema che davvero interessa tutta la nostra comunità, giovani e meno giovani.
Dalla “banda” allo “sparo”, dal “cantante” alle “luminarie” durante tutto l’anno si discute e ci si interessa ad uno degli appuntamenti “cult” della nostra comunità montese.
Noi di Monte.net abbiamo voluto intervistare forse l’unica persona che può rispondere a tutto questo: il “presidente” del Comitato Feste Tonino Oliva.
Di recente Oliva e i suoi collaboratori hanno cercato di dare un nuovo corso alla festa suscitando ulteriori polemiche, critiche ma anche diversi apprezzamenti. Abbiamo così raccolto una serie di domande e curiosità che sono emerse in diverse forme sul blog e fuori dal blog per tentare di capirne di più.
A mio avviso il risultato è molto interessante, l’intervista in esclusiva che vi proponiamo (in due puntate) chiarisce molte incognite e svela molti retroscena.
Devo ringraziare Tonino Oliva per la disponibilità e simpatia dimostrate, devo inoltre aggiungere i miei complimenti perchè lui non conosceva assolutamente le domande.
Buona visione.

Elaborazione video e montaggio: Zodd – Durata 17m:33s


Commenti da Facebook

2 Commenti

  1. vince_ditaranto

    Buon pomeriggio,
    mi aspettavo dei commenti dopo la prima parte dell’intervista a Tonino Oliva, soprattutto da parte dei più critici verso il suo operato. Sul guestbook si scatenavano i commenti, ora che si ha l’occasione di interagire, commentare e porre ulteriori domande che fine hanno fatto tutti???
    Vogliamo avvalorare la tesi di chi dice che i montesi sono solo bravi a criticare…..dove per critica si intende il significato più negativo del termine???
    Io avrei almeno due o tre riflessioni da fare sulle risposte di Oliva, riflessioni che potrebbero far scaturire proposte future.
    Per esempio lui ha driblato un po sulla questione cantante del 21 Agosto.
    Che ne dite?

    1. RAVILO

      Direi che sicuramente TONINO OLIVA ha dribblato sul capitolo cantante  , infatti nonostante un giro di parole , alla fine il succo qual’è???boooooo..Bo perchè non ci da grosse indicazioni sulla scelta o sul perchè i milord , perchè la Mezzanotte o perchè altri e soprattutto sul perchè non si può avere qualcosa di più moderno..Alla fin fine dunque il capitolo cantante è risultato inutile ed è stata diciamo solo una lancia lanciata per far parlare Tonino dei suoi pregi sugli anni 60 ,pregi che nessuno nega , ma la domanda che il paese si pone è PERCHE’ NOI CI DOBBIAMO SEMPRE SORBIRE I VECCHI CHE ORAMAI CANTANO SOLO A MONTE IL 21 AGOSTO ???NON C’E’ QUALCOSA DI ALTERNATIVO…E POI UN’ALTRO RAGGIRO E’ STATO FATTO SUL BILANCIO , IN PRATICA E’ STATO DETTO EH POSSIAMO SAPERE LE ENTRATE MA NON LE USCITE , E’ PERCHE’ AD ALTRI PAESI (VEDI POMARICO) O SANTERAMO , VENGONO RESE NOTE SIA LE ENTRATE CHE LE USCITE , VIENE DETTO QUANTO SI E’ SPESO PER LUMINARIE , FUOCHI , BANDE , CANTANTE ECC.????…..QUI NESSUNO E’ IN MALAFEDE , PERCHE’ SAN ROCCO E’ LA NOSTRA FESTA , MA FORSE DANDO MAGGIORE CHIAREZZA AI CITTADINI , ANCHE I PIU’ MALIZIOSI , SI METTERANNO LA COSCIENZA APPOSTO , ASPETTIAMO LA SECONDA PARTE DELL’INTERVISTA , PER VEDERE COSA SI DICE SUL CAPITOLO LUMINARIE , FUOCHI ECC..ANCHE SE DOPO UNA PRIMA PARTE DI GIRI DI PAROLE CREDO CHE ANCHE LA SECONDA NON SARA’ DA MENO…..W SAN ROCCO…ANZI EVVIVA SAN ROCCO

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi