Differenziamoci…

Inizio col dirvi che io abito a due passi da un frequentatissimo bar e quest’estate non potete immaginare quale fosse il rumore peggiore che mi toccava sentire ogni volta che rientravo e cercavo di addormentarmi. Non erano gli schiamazzi dei ragazzetti, non erano i capricci di sonno dei bimbi, bensì un insopportabile ed infinito tintinnio di bottiglie di vetro “scaricate” indovinate dove? Nel comune cassonetto della spazzatura. Dove se no, vi state chiedendo? Io direi che sarebbe bene che posti del genere, ( a maggior ragione Monte con tutti i suoi bar) , dove il consumo di bibite in vetro è elevatissimo, fossero muniti di cassonetti per la raccolta differenziata.Non sarebbe tanto difficile gettare nel cassonetto verde il vetro e nel blu, per esempio, la plastica. Quanto tempo ci vuole ad abituarsi a DUE, dico solo due cassonetti differenziati?
Io, ogni volta ci pensavo, avrei voluto dirglielo al proprietario del bar, ma sicuramente mi avrebbe presa per una snob perditempo che pensa a difendere la natura e non guarda che lì, proprio in quel bar, c’è tanto da fare e nessuno ha tempo da perdere dietro a quei “bidoni colorati”.
Io, nel mio piccolo, come le formiche:-)) , la mia raccolta differenziata la faccio. Purtroppo solo plastica e vetro, mi manca la carta, ma ne butto poca e poi non credo ci sia il cassonetto per la raccolta della carta.
Spero che tra di voi ci siano altri sostenitori della raccolta differenziata, nel caso provate a diffonderla:-)


Commenti da Facebook

45 Commenti

  1. vidili

    Sacrosante parole Martina,
    la raccolta differenziata è una delle migliori invenzioni che l’uomo possa aver fatto!

    Non ricordo chi disse questa frase ma suonava pressapoco così: “Il livello di cultura di un popolo si vede dalla sua immondizia!”

    Bisogna far capire alla gente che se non differenziamo l’immondizia che produciamo le risorse perdute saranno insostituibili, la terra non ha risorse infinite ed al ritmo di crescita che abbiamo ben presto avremo grossi problemi così come li stiamo avendo per l’inquinamento dell’aria!

    Riciclando l’immondizia si possono creare nuovi oggetti anche meno costosi di quelli andati distrutti, si possono fare quaderni e libri senza abbattere altri alberi, nuove bottiglie senza bruciare altro petrolio e soprattutto possiamo creare energia alternativa che oggi è una risorsa sempre più indispensabile da avere!

    Voi che potete organizzarvi meglio, perchè piccola città, fatelo, iniziate ad insegnare alla gente la cultura della raccolta differenziata, ma questo lo dovrebbe fare soprattutto il comune incentivando e promuovendo la questione (non so se lo fa! forse lo fa già?)

    A Roma in molti quartieri si segue abbastanza bene la raccolta differenziata ma nella maggior parte della città la gente non la usa per mancanza di cultura! Che spreco….quando penso a tutta l’energia che si potrebbe creare con l’immondizia prodotta da 3 milioni di persone!!!

    ciaaaaaaaaaa

    ___________
    Alessandro

    1. LomFra

      grande martina, il tuo interessamento alla raccolta differenziata ti porta meravigliosamente in alto, lì dove volano le aquile (recita un film)… in effetti il problema dell’inquinamento cresce in maniera esponenziale e prima o poi si dovrà fare i conti con l’oste, la natura ci kiederà il conto è sarà davvero salato! ho saputo ke città cm parma e un pò in tutta l’emilia le amministrazioni dedicano molti fondi alla raccolta differenziata ke stà diventando un business fiorente ke offre anke molto lavoro… da noi ciò ke manca è un pò la cultura della raccolta, se mi permettete, qualke anno fà mio padre lanciò un iniziativa di raccolta differenziata, in cui tramite una massiccia campagna pubblicitaria si invitava la gente a raccogliere le bottiglie di plastica usate e x ogni tot d bottiglie vuote recuperate il superm.SISA offriva un piccolo sconto su le nuove confezioni d’acqua acquistate, si trattava di una somma simbolica ke però nel giro di qualke mese ha fatto raccogliere parekkie tonnellate di materiale, in quasi 3 mesi siamo riusciti a mettere da parte quasi 60 metri cubi di plastica… un successone insomma, cn il risultato ke oggi vi è un bidone giallo x la raccolta della plastica ke viene svuotato ogni settimana, naturalmente l’iniziativa è finita ma qualke cliente viene ankora a buttare le bottiglie vuote(nonostante la promozione sia finita), prova ke tale iniziativa ha spinto una parte dei clienti a quel comportamento socialmente altruista!

      1. gbraddi

        Non appena ho un pò più di tempo, voglio approfondire questo tema che mi sta a cuore. Nello stesso tempo vorrei che alcuni utenti del sito tipo erredi, ciffo portino l’esperienza delle loro città adottive, le quali sicuramente sono molto più avanti e all’avanguardia per la raccolta differenziata. L’esempio di altre realtà con l’incentivo alla raccolta può servire da volano per un cambiamento radicale.

        1. ciffo

          Grande marTina per questo post!

          Per rispondere a gbraddi… a Milano la raccolta differenziata è ormai un dato di fatto. Ogni condominio ha diversi bidoni e i condomini che non rispettano le regole ad ogni passaggio dei mezzi comunali (2 o 3 a settimane) vengono multati trovandosi a pagare a fine anno la tassa sui rifiuti (purtroppo riferita ai metri quadri dell’alloggio e non alla quantità di immondizia prodotta e riciclata) + un surplus che può spesso diventare una cifra sostanziosa.

          Non serve però guardare le grandi città per avere esempi di ottima gestione della raccolta rifiuti. Qualcuno ha visto la puntata di Report del 28 Maggio 2006?

          Si parlava di un piccolo paese nella provincia di Salerno: Mercato San Severino.

          L’amministrazione di questa piccola cittadina ha adottato un metodo infallibile: più ricicli meno paghi:

          http://www.gesema.uniplan.it/

          Il servizio di raccolta rifiuti si autofinanzia dai rifiuti stessi. Come ha scritto LomFra è questo l’unico modo per spingere la gente a riciclare… il vil denaro vale molto più di qualunque campagna di sensibilizzazione.

          Per chi ha perso quella puntata di Report può ribeccare il video e il testo qui:

          http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1067073,00.html

          1. ZODD

            Miei cari signori,
            concordo pienamente con voi sul differenziare il rifiuto,approvando anche l’incentivo x stimolare anke i piu pigri.
            ma riferendomi ad alcuni posto voglio anhe dire che nn bisogna aspettare l’inentivo x reciclare, lo si deve fare e basta.
            credo che cio sia una forma di educazione nei rispetti dell’ambiente, del tuo quartiere, e del tuo paese.
            tu continua a recilare metti ilsacchetto nell’aposito contenitore, e se lui è pieno lascialo li. sempre meglio di inserirlo nel bidone prendi tutto.
            e nn fatevi abbattere se poi qui da noi quando passa la ditta meskola il tutto stranamente. tu adempi sempre al tuo dovere.
            ricordatevi il detto fai come vuoi esser che sia fatto, sii come vuoi che siano le persone.
            grazie
            è l’educazione che conta non l’incentivo 🙂

  2. erredi

    Non posso che essere completamente e assolutamente d’accordo con tutto quanto da voi detto a riguardo dell’argomento. Mi permetto di esprimere il mio umile pensiero.Io credo che a volte laddove non ci arrivi la testa e la cultura di ciascun cittatino del magnifico paesello(che può essere preso da ben altri problemi), ci deve arrivare necessariamente chi amministra il paese. Voglio evitare assolutamente di fare un discorso proo contro questa o quell’area politica, tanto a me non importa chi lo fa…ma che lo si fa!!!!.
    Fatte queste premesse, credo che il discorso del differenziato vada ben oltre il cassonetto giallo o blu o verde o marrone(che mai conterrà quest’altro colore???),. Intanto nutro qualche dubbio sul fatto che alla fine il vetro NON finisca con la plastica che finisce con il cartone ecc…Perchè???Perchè manca lo scopo principale cari miei…manca lo scopo!!!!Per fare una cosa del genere(il differenziato) c’è bisogno di un indotto dietro la raccolta che provvede allo smaltimento e che ha interesse perchè lo smaltimento e il differenziato sia fatto…ecco lo scopo!
    Affinchè io non debba mai più buttare la bottiglia di vetro per strada…devo anche essere spinto…da qualcosa che mi dica che non devo farlo…perchè se mi limito a pensare al semplice fatto culturale o civile per non farlo…è finità..puoi mettere tutti i colori dei cassonetti che vuoi.Ecco il ruolo dell’amministratore del paese…ovvero invogliare…e come vi chiederete????E’ necessario prendere ogni volta esempio dal solito nord????O basta semplicemente guardarsi intorno per capire che il differenziato è una risorsa economica non indifferente???Paradossalmente il paese con una maggiore differenziazione in termini %/popolazione di rifiuti in Italia indovinate dove si trova???In Campania…signori miei…Bene, i cittadini di questo paese differenziano tutto e lo fa il 100% della popolazione…li la tassa sui rifiuti nessuno la paga anzi…hanno un guadagno proprio dalla raccolta differenziata con uno sconto anche sulla bolletta dell’enel.Non sarà perchè si è spinti dal farlo, perchè no, anche per ragioni economiche???Quante volte girando per la periferia di Monte vi è capitato di vedere lavatrici buttate ai margini di una strada (tanto basta che non sta in casa…qui non da fastidio,vero??!!), frigoriferi…e quant’altro uno si può disfare???Bene ci sono realtà, cari miei che se il rifiuto viene portato nelle aree predisposte(stazioni ecologiche)…TI PAGANO…sisi avete capito bene…ti pagano e bene pure.Sono 15 euro per una lavatrice…15 per un televisore fino a 20 euro per un frigorifero…
    Vi porto l’esempio della realtà in cui vivo.Io personalmente differenzio tutto…di tanto in tanto porto nelle apposite aree il differenziato. Ciascun cittadino ha un suo codice a barre mi viene calcolato il peso del differenziato e alla fine dell’anno ho un dettaglio di quanto mi è stato scalato dall’imposta sulla tassa dei rifiuti.Il risultato è sotto gli occhi di tutti…non ho mai visto una bottiglia per terra ne mai un ammasso di cartoni di fianco a un negozio…
    Il problema cari miei è che purtroppo finchè si è abituati a fare sempre e solo le stesse cose che la gente vuole vedersi fare e dire…tutto fila liscio…il tira a campà a Monte è imperante…io proporrei una targa all’ingresso del paese…paese del tir a campà
    Volevate sapere cosa contiene il cassonetto marrone??L’umido!Che mai sarà questo essere strano e chissà quando lo vedremo al paesello…intanto tir a campà

    1. vidili

      Con tutto il rispetto per le scimmie, credo che l’uomo sia un primate un tantino più intelligente dei suoi cuginetti pelosi!

      Erredi sono daccordo con te che serve un incentivo per invogliare la gente a fare la raccolta differenziata, ma santo cielo io però questa cosa proprio non la capisco!

      Possibile che non abbiamo una “capa” tale da poter capire da soli, semplicemente guardando ed ascoltando le notizie, che l’incentivo migliore che possiamo avere è la diminuzione dell’inquinamento dell’aria e della terra e delle acque e quindi un sensibile miglioramento per la nostra vita e per quella dei nostri figli?

      Scusatemi se insisto sull’inquinamento ma è proprio per combatterlo che si è arrivati alla raccolta differenziata!
      Non è che le amministrazioni una mattina si sono svegliate ed hanno deciso di pagare i cittadini per l’immondizia che producono!

      Ma ci rendiamo conto che in molti paesi e metropoli è una norma questa della raccolta differenziata?

      In america usano il tritarifiuti nei lavandini dove si può buttare il materiale organico e il resto è buttato differenzialmente in base al tipo di prodotto e penso che i cassonetti marroni servano in italia proprio a raccogliere materiale organico (l’umido di cui parlava erredi)!

      Il materiale organico finisce in apposite vasche e viene usato per concimare oppure bruciato per fornire energia!!!

      Questa è intelligenza, saper creare risorse o energia dall’uso di altre risorse! e non creare energia inquinando!

      Queste cose vanno insegnate a scuola!!! E’ a scuola che si forma la cultura degli individui! Non tutti una volta cresciuti sono capaci di “capire” i cambiamenti.

      Quindi ok con gli incentivi ma secondo il mio modesto parere, se io potessi promuovere una campagna sensibilizzatrice, proporrei non solo degli incentivi, ma darei spazio e sottolinerei proprio il fatto che il primo motivo per cui dobbiamo fare la raccolta differenziata dei rifiuti è la salvaguardia dell’ambiente, della nostra terra che prima o poi se non si fa qualcosa si incaxxerà, e lo sappiamo!!!

      ___________
      Ave Montesi

      1. LomFra

        è rincuorante vedere quante gente tiene a questo argomento, ciò ke però mi affligge è il fatto ke sn sicuro ke dp tante belle parole resterà tuttO nella memoria del server, e apparte lo sfoggio di molte conoscenze dA PARTE di tutti noi le idee rimarrano sempre tali ! avrei una proposta, ke spero ciffo zodd e gli altri accoglieranno, è quella di dare un primo indirizzo pratico al sito, proprio su questo tema; ke ne dite d qualkosa tipo pubb progresso, una sezione apposta dove l’utente abile nella nobile arte grafika può inviare il suo manifesto-progresso-ecologico, un concorso sul manifesto più bello , il premio potrà essere la facoltà di inserire storie o immagini ecc… naturalmente il manifesto vincente verrà presentato al comune, stampato e fatto attaccare per le strade o i negozi del paese… molto sommariamente spero di essermi fatto capire! questo è un primo passo, magari in futuro potrebbe nascere un laboratorio ke darebbe lavoro a un paio di soggetti ecc… vabè preferirei parlare di xsona cn tutti voi, allora, à mikè quando la diamo la sede fisica a sto sito?!?

        1. titus

          Concodo pienamente, con l’iniziativa di presentare un manifesto per la raccolta differenziata.
          Inoltre proporrei nel momento in cui si discuterà con l’amministrazione di aumentare i raccoglitori nel paese.
          Mi riservo nel prossimo post di essere più preciso

        2. maurucc

          Che mente ragazzi!
          Compimenti per l’idea checco, mi piace e soprattutto è qualcosa di veramente utile con uno scopo chiaro…iniziamo ad agire, perchè i presupposti del sito e delle discussioni sono interessanti.Mettiamoli in pratica ora.
          Possono nascere tante iniziative costruttive per il paese.
          A disposizione.

        3. vidili

          Ragazzi non sapete quanto mi dispiace non essere li con voi per potervi dare una mano in senso materiale del termine!

          Ok allora ora voglio fare la parte dell’uccellaccio del malaugurio, mi spiego meglio:

          LomFra hai ragione nel dire che le idee vanno messe in pratica e non accantonate, ma fermiamoci un momento….
          ….ok con i progetti da applicare al sito e ottima l’idea di un concorso interno per il manifesto (io opterei più per un volantino) ma contare sul fatto che il comune spenda soldi per pubblicare i manifesti da appendere in tutto il paese mmmm ne dubito e tantomeno penso sia propenso all’acquisto di nuovi cassonetti!

          Già è difficile che i comuni spendano soldi per iniziative di questo genere che, non si sa perchè, finiscono sempre in secondo piano dando priorità ad altro (certo è che ogni paese ha i suoi problemi prioritari).

          Quindi io opterei per un piano B nel caso non si abbia l’appoggio del comune.

          Ripeto che sto facendo la parte dell’uccellaccio del malaugurio! io la penso esattamente come voi e farei esattamente le stesse cose che volete fare voi, spero si sia capito dai miei post precedenti! sto solo vedendo le cose in maniera un pò più razionale e pessimistica se volete!

          E allora se posso permettermi di dire la mia, anche se non abito a Monte, io farei in questo modo:

          Dovrete essere voi gli “ER – medici in prima linea”,
          sarete voi a dare l’esempio e a diffondere la cultura della raccolta differenziata, ma non intendo dire che dovete fare la raccolta differenziata (che spero già facciate nel limite del possibile), intendo dire che se vedete qualcuno che non la fa, che siano parenti, amici, conoscenti e non, fategli presente l’errore che sta commettendo e magari la prossima volta lo farà per 1/3 della spazzatura e poi invece di fare dei manifesti che sono un pò costosi, fate prima dei volantini che appenderete voi stessi nelle bacheche degli uffici, nelle vetrine dei bar, e soprattutto nelle scuole!!! perchè, torno a ripetermi, è nella scuola che si forma la cultura degli individui!

          Molte delle persone anziane o ultracinquantenni difficilmente si adatteranno o vi daranno retta ma non è colpa loro, sono cresciuti in altri tempi dove le priorità erano altre!!

          Ora è prioritario imparare a sfruttare e razionare le risorse che la natura ci offre!

          ok io la mia l’ho detta, spero di non aver offeso nessuno…

          Non intendo assolutamente dire che presentare l’idea al comune sia sbagliato, anzi è questo l’obiettivo principale, ma piuttosto ho voluto dare un’ idea su come io mi muoverei inizialmente, è più facile che il comune vi aiuti se quando chiederete aiuto avranno visto dei segni del vostro impegno e soprattutto se avranno visto che la popolazione è sensibile all’argomento!

          Un salutone dal Colosseo!

          1. LomFra

            quello ke dici nn è sbagliato, ed è giusto ke nelle grandi famiglie, cm siamo noi di montenet, ci sia colui ke da la visione più razionale o pessimista delle cose , anke per riportare tutti gli altri cn i piedi per terra… questo ruolo però nn mi calza, preferisco buttarmi, l’idea c’è, la voglia di metterla in atto anke, ora cm dici tu il comune difficilmente darebbe dei soldi per fare una cosa del genere, in realtà facendo 2 conti nn è poi così impegnativo, al max ci si può autofinanziare, 20 manifesti piccoli e una decina grandi possono bastare se collocati nei punti giusti, la spesa nn supererebbe i 100 €, al comune anke meno perkè hanno dei vantaggi presso ki li fà le stampe… inoltre quando un qualsiasi assessore vede ke dietro un iniziativa c’è un mare di persona la cosa viene più facile, nn vedo quindi un grosso problema, è la legge dei voti ke regge la democrazia… grazie per il tuo contributo, nonostante tu sia al colosseo spero nel ruolo dell’imperatore 🙂 – hai fatto bene a ricordare a tutti ke si parte dalla sfera personale, ed è giusto muoversi inizialmente cm dici tu ma per nostra fortuna siamo in tanti e quindi si possono anke accelerare i tempi!
            Un salutone da l’Abbazia!

          2. vidili

            Forse hai ragione,
            probabilmente sto ragionando con la testa di un Romano abituato alla città e non di un Montese.

            Se siete tanti sarà senz’altro più facile ma ci vorrà impegno! Ok che i manifesti potrebbero costare intorno alla cifra che dici tu (anche qui ho ragionato da Romano) ma comunque sia, il comune deve installare nuovi cassonetti, altrimenti non ha senso sensibilizzare le persone….dove buttano l’immondizia differenziata se non hanno i cassonetti vicino casa? Già è difficile farlo poi se abbiamo degli ostacoli fra i piedi non ne parliamo!

            Che dire non mi resta che darvi supporto morale per questa
            “battaglia” che state per intraprendere!

            Ciao LomFra, salutami il serbatoio!

            ___________
            Alessandro

          3. Francy Lomonaco

            Intervengo anch’io in questa discussione. Bravi tutti per lo slancio, ma io sono molto malato. Sono affetto dalla sindrome del “FARE”. Sono ossessionato dal pensare “pratico”. Ho bisogno di mangiare “Sogni”…

            Se tutti osservassimo dieci semplici regole che riguardano il “quotidiano”, molti dei problemi legati alla qualità della vita in riferimento ai “rifiuti urbani”, troverebbero facile risoluzione. Fin qui le chiacchiere scontate.

            Veniamo alla proposta:
            Montescaglioso.net promuove una campagna di sensibilizzazione a favore dell’ambiente e della raccolta differenziata.
            Titolo (possibile): 2007 l’anno che farà la differenza.

            Produrre un simpatico, gioioso, giovanile, fumettato segnalibro da distribuire in modo capillare (soprattutto nelle scuole).
            Affinchè sia utilizzato quotidianamente, deve essere stampato su un cartoncino semi rigido e deve contenere graficamente: Un righello (21 cm), un mini calendario 2007, e un decalogo del buon “montese.econet”.

            Mi fermo qui. Dicendo semplicemente che per realizzare in maniera efficace questo progetto occorrono almeno 250 euro. Da reperire come?
            Uno Sponsor? Un Ente? Forse basterebbe 1 (uno) Euro e 250 persone disponibili a perderlo.

            Essere o non essere, questa è la patata.

            P.S. Ho un Euro in tasca pronto ad abbandonarmi, ma non sa dove andare!

          4. Cinzia

            Francy,
            spero che la tua malattia ci contagi tutti prima o poi e non solo per questioni di “immondizia”… Un’epidemia del genere sarebbe la prima nella storia a portare vita, anzichè morte!!
            Direi che anzichè aspettare sponsor ed enti, 1 euro è una cifra popolarissima ed accessibilissima, quindi perchè non scendere in campo noi montesi.net in prima persona? E poi, abbinare il tutto ad un concorso non sarebbe male…
            Quest’idea è frutto di brainstorming. In attesa di mescolarsi ad altre, per una concreta proposta finale.
            Cinzia

          5. Francy Lomonaco

            Grazie Cinzia

            Vediamo se siamo capaci in rete a trasformarci in “Mosè” e stilare i nostri 10 Comandamenti a favore della campagna “2007: l’anno che farà la differenza” (va bene questo titolo?)

          6. LomFra

            francy se ti fai portatore della croce x realizzare il sengalibro graficamente il mio euro è già sul tavolo! qnd volete… qulkuno vuole girare cn me per qualke sponsor (parlerò cn mio padre), cinzia kiedi a tuo fratello, sponsor ke naturalmente verrà stampato sul segnalibro, quindi visibile every day every night…

          7. ciffo

            Ragazzi faccio una proposta:
            congeliamo questo ottimo post e le fantastiche idee che son già venute fuori e teniamolo in naftalina qualche mese.
            Perchè?
            Concentriamo i nostri sforzi su quello che vogliamo essere a livello di comunità e sul come realizzarlo. A dopo tutto il resto.
            Con gli strumenti giusti si può fare tutto, con le mani legate… meno.
            Anche per rispondere ad Ape Maya… Cinzia sta preparando un post sul futuro di montescaglioso.net. Stiamo raccogliendo un pò di materiale sulle organizzazioni no-profit cercando di capire le strade percorribili. Poi tutti insieme decideremo quale imboccare e si comincerà a fare sul serio. Per esempio se già chiediamo soldi a uno sponsor… come associazione potremmo offrirgli dei benefici a livello fiscale (riduzione dell’imponibile) che così, come gruppo disorganizzato e non ancora ufficiale, non possiamo assolutamente offrire.
            A presto per un dibattito più approfondito.

        4. ZODD

          We tu semb di fodd va 🙂
          nn avere fretta , a presto avremo la nostra sede fisica.
          prima pero dovremo creare un associazione,con staturo regolamenti, personale, isritti , e poi la sede fisica.
          abbiamo optato alcuni locali presso il centro storico,ma prima pero secondo il mio parere , credo che sia meglio sapere , che obbiettivi si vogliono raggiungere quanto una persona ci crede a tale operato e fin dove si puo spingere x ilbene di una comunità.poi passiamo al reclutamento , e aivari gerarchi che si impegneranno nei loro settori specifici.
          una volta organizzato l’intero esercito di volontari e diviso i ruoli allora possiamo dirci a pieno titolo che siamo qui x ilpaese contanto di carte in regola intutti i sensi.
          ecco quindi l’invito rivolto a tutti gli utenti, stiamo lavorando x voi affinche tutto cio che si puo fare x montescaglioso si concretizzi .
          quindi arruolatevi akkussi a barka je pronta x partire
          🙂

          1. LomFra

            we big dog, hai ragione ‘voc d fod’ nn sò se è un pregio o un difetto… hai perfettamente ragione bisgona progettare bene le cose, reclutare gente ecc… è giusto ke voi lavoriate per gli utenti ma è doveroso da parte degli utenti volenterosi lanciarsi in questo progetto

          2. Ape Maya

            Sede fisica? statuto? personale? gerarchi che si impegnino nei loro settori specifici?? sembra seria la cosa… Non sarebbe il caso di parlarne come argomento del forum a parte, in modo più approfondito e con più informazioni?? così da discutere insieme sugli obiettivi effettivi da porre per creare qualcosa di serio..
            Da fare il prima possibile, sono curiosa di saperne di più sulla faccenda..:)

          3. ZODD

            scusa ape maya tu osa vorresti che si faccia x Monte xhe nn sie è fatto , o che si è fatto superficialmente?
            eppure su la nostra mission è scritto tutto .
            nn serve discutere , servono forze x andare avanti, ma forze concrete.
            qui cerkiamo di unificare una comunità in tutti i sensi, artistico,storico ,culturale,religioso, tutto ciò che ha a che fare con montescaglioso di vekkio e di nuovo noi lo mettiamo a disposizione di tutti.
            dimmi un po tu riesci da una sola fonte a sapere tutto di motnesaglioso?
            io nn ci so riuscito .
            notte ape 🙂

          4. Ape Maya

            Zodd,
            scusami, non era mia intenzione irritare la tua sensibilità.. cercavo solo di spronare ad approfondire l’argomento in direzione di una discussione in grado di dare più concretezza alle intenzioni. Non sono d’accordo con te quando dici che non serve discutere, perchè come tu stesso dici non esiste una sola fonte in grado di saper tutto di Montescaglioso, e fa sempre comodo che tutti esprimano il proprio punto di vista, specie su questioni importanti come quelle riguardanti il modo di agire a beneficio della comunità da parte di questo nobile sito.
            E penso che se prima non si fissino dei capisaldi che guidino una comunità, la concretezza non potrebbe avere una direzione adeguata a guidarla. Per quanto riguarda le forze concrete di cui parli, penso che alla fin fine ci siano già.. non credo che siamo tutti qui per perdere tempo, ti pare?
            Spero tu abbia capito il mio modesto punto di vista, senza alterarti più di tanto.;)

          5. ZODD

            scusa ape maya ma io nn mi ero ne mi sn alterato , dormi tranquilla. :angel:
            devo andare a scuola di italiano qui pensano ke i stok ingazzet 😛

  3. Wiseman

    Ciffo, stavo in ebollizione come un vulcano e mi hai bloccato. Forse hai ragione,è meglio aspettare tempi più propensi.
    A proposito di REPORT, io citerei anche tante trasmissioni dell’ex mitico Oliviero BEHA col le sue Radio a colori e
    RadioZorro.(ex mitico xchè parla male della Juve!)
    Comunque,a marTINA,voglio dire che io la notte se non riesco a dormire, non è per le bottiglie di vetro che rompono nei cassonetti!
    EPIDEMIE? sì d’accordo,ma non solo per sensibilizzare il popolo sui rifiuti!
    COLLETTE?,se sarà il caso,facciamole pure,però sappiate che ce ne sarebbero molte altre da fare!

    Comunque,Ciffo sappi che mi hai solo “ammurtalat” e, fin quando avrò ospitalità,interverrò volentieri
    buon lavoro a voi tutti

    1. ciffo

      No wiseman… non volevo bloccare la tua esplosione lavica!
      Sorry… continuiamo a pensare e a lavorare a queste ottime idee… solo teniamo presente le priorità. Prima il dovere (associazione) e poi il piacere! 😉

  4. ravilodj
    Premettendo che a me della raccolta differenziata non me en frega un bel niente anzi le butto per terra le cose…e poi secondo voi le persone la sera dovrebbero pensare che ci siano due cassonetti dove mettere le bottiglie di plastica e di vetro è pure assai se lo buttano nel cestino o nel cassetto unico ora devono pensare anche a dove andarle a buttare..ma dove vivete nei sogni??ma per favore…..dove ti trovi la butti gli operatori ecologici che ci stanno a fare…..si crea lavoro cosi…ma per favore credete ancora alla racoclta differenziata come credere alla befana..
        1. ZODD

          Ravilo, daz ka attand (tuo padre 8 e nn cio che fai quando riskia un gol la juve)venn kose letriche x auto, adanzt anzik tant volt ste na centralina …. e ci ste mundatil akkussikome ste e cioè e te l odiko in italo , vuota.
          akkussi le puttanat nniesn kiu da vokk to ka krit fra giustizia divina da juventus’.
          cit nn g parlan proprio k me ka nn akkoki’.

        2. RoKKo77

          Ravilo sbaglia profondamente quando parla ma a parole si risponde con parole, cerchiamo di lasciare le minacce da parte altrimenti forse can che abbaia non morde ma chi si dimostra a parole perbenista finisce per essere davvero un violento quindi evitiamo questi scontri da bambini per favore.

      1. ravilodj
        Francy lomonaco sei diventato sindaco tutto in una volta che decidi dove emttere le discariche e comunque non si potrebbe fare perchè stanno un sacco di case vicino abita anche qualche vigile sto protetto ……ma perchè non guardate in faccia la realtà le bottiglie che camminavano per tutto corso repubblica a volte scendevano anche da piazza roma in giu ehehehehee..e poi sbattevano con il loro dolce rumore.EHEHEHE bello ehehehee…uno dev epensare ad andare a trovare il cassonetto differenziato ma per favore sveglia non stiamo nei sogni …è ora che guardiate la realtà…….lomfra inizia a menarmi..dallaaa sahsausahsausahsausasasa….vivete nei sogni…..
          1. g.antonio

            FINO AD OGGI NON AVREI MAI IMMAGINATO DI RINGRAZIARE
            IL POPOLO MONTESE PERCHE’ TIENE (O ALMENO CI PROVA)
            A TENERE PULITO IL PAESE, IN EFFETTI POTREMMO CAMMINARE PER STRADA SCANSANDO RIFIUTI DI QUALSUASI GENERE,
            SCIVOLARE SU BUCCE DI BANANE,BUCARE LE GOMME DELLA NOSTRA AUTO OGNI 2 METRI,ETC ETC..
            PER QUESTO MI VIENE DAL CUORE “GRAZIE POPOLO MONTESE!”

          2. LomFra

            qualkuno doveva insegnarti l’abc del vivere in socetà! e cmq gli ideali e i sogni hanno mosso intere nazioni, abbatutto regimi e portato l’umanità a questo punto… e noi sognamo monte ecologica. basta nn scendo + nei tuoi dibattiti ke vogliono sl exere provocazioni. a volte mi sembra ke usi le parole sl per giocare a tetris: siete (si incastra cn) voi (si incastra cn) ke (si incastra cn) forse (si incastra cn) sognate! game over

          3. marTINA

            Si,bene,ma insieme ai vostri commenti dovevate dire se la fate o no sta raccolta differenziata:-).
            Vorrei dire a chi propone di prendere esempio dalle grandi città che, un piccolo paese della provincia di bari, Poggiorsini, attua perfettamente la raccolta di carta, vetro, plastica e umido.Inoltre, ogni nucleo familiare, sono 1500 persone in tutto il paese, ha a disposizione un opuscolo informativo che specifica cosa si intende per umido, dove gettare il tetrapak, che i bicchieri di plastica nn s buttano nella plastica…ecc ecc.
            Spero davvero che tutto quanto detto si concretizzi…
            P.s: complimenti a Lomfra per le sue proposte e per l’anno che farà la differenza!!!

  5. Wiseman

    forse,aveva ragione chi affermava che sotto ogni colonna di fumo,si cela sempre un pò di arrosto!
    Non vorrei neanche citare la mitica canzone della Caselli,
    lungi da me l’idea di associarmi al giovane ravilodj,però,sapete quante persone,per non sollevare il coperchio del cassonetto,lasciano le buste per terra? oppure,passano davanti ai cestini e si disfano del di più,sempre sui marciapiedi? ne potrei contare a iosa.
    Tanto ci sono gli operatori ecologici,o la pioggia!
    Per la differenziata,pensavo:e se,per l’immediato,bastasse solo un prelievo più frequente dell’incriminato????

  6. erredi

    NOn vorrei commentare certi discorsi incommentabili…invito solo qualcuno ad tirare fuori la testa dal ghetto in cui si trova…il mondo cammina…la gente pure…non fermiamoci a un cassonetto che non si può aprire con le mani che fa schifo…guardatevi in giro…qui si fanno ancora discorsi dell’età della pietra…
    Conosco di persona qualche fanciullo che esprime queste idee…se ci penso ci sto male per lui…e se penso che sarà il futuro…meglio che non ci penso va…
    SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi