“U Pallunar”

Di mattina nei giorni di festa gonfiava tanti palloni multicolori legati ad un lungo spago che vendeva ai bimbi del paese; era anche venditore di "yo-yo" di crusca in pezza colorata, legati a fili elastici.


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi