domenica 19 Settembre 2021

Montescaglioso: risultati definitivi Elezioni Europee 2014

Abitanti del comune: 10.063
Elettori del comune: 8.538

Affluenza 2014: 35,8% (Affluenza 2009: 64,2%)

 

Partito nazionale Voti %
pd Partito Democratico 1.207    42,7   
m5s MoVimento 5 Stelle 677 23,9
forza italia Forza Italia 358 12,7
fratelli d’italia Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale 242 8,6
scelta europea Scelta Civica – Centro Democratico – Fare       
134 4,7
lista tsipras L’altra Europa con Tsipras 109 3,8
ncd-udc Nuovo Centro Destra – Unione di Centro 43 1,5
Verdi Verdi Europei – Green Italia 31 1,1
lega nord Lega Nord – Die Freiheitlichen – Basta €uro 16 0,6
Idv Italia dei Valori 8 0,3
Io cambio Io cambio – MAIE 2 0,1

 

Per un confronto con i risultati del 2009 clicca qui.


Commenti da Facebook

6 Commenti

  1. ciffo

    Quasi 2 persone su 3 hanno deciso di non andare a votare. Chissà quanto ha contribuito l’astensionismo più o meno consapevole e quanto invece il fatto che il nostro è un paese fantasma con un numero esagerato di emigrati e di finti residenti. Piango

  2. Francesco Lomonaco FL

    Elezioni Europee 2014.
    Alle analisi del voto preferisco mostrare i dati. Alle opinioni i numeri.

    Qui i dati che ci dicono alcune cose:
    – Sono stati chiamati alle urne ottomilaecinquecentocinque persone

    (8.505);

    – UNDICI LISTE hanno convinto tremilaequarantaquattro persone

    (3.044);

    – Duecento persone (200) sono andate in bianco e nel nulla;
     

    – Cinquemilaquattrocentosessantuno persone (5461) sono rimaste alla finestra.
    ___________________________________________________

    Se vogliamo un paese differente, fatto da una comunità che partecipa, bisognerà tenerne conto.

    Qualsiasi cosa si voglia fare per il Bene Comune bisognerà partire da questi dati.

  3. drago

    In effetti, come già è stato scritto, il dato dell’affluenza è rilevante, ha votato solo il 35% delle persone aventi diritto. Hanno votato 3044 persone.

    Non hanno votato 5461 montesi.

    Sarebbe giusto analizzare questo dato per capire bene cosa è successo.

    Anche il tg3 basilicata ci ha citato tra i paesi che hanno avuto un calo di votanti nel servizio del lunedì a pranzo. In basilicata la percentuale dei votanti è il 49%, molto al di sopra della nostra.

    1. Francesco Dell'Aglio

      Di solito chi è scontento di un risultato elettorale è molto interessato ad analizzare il famoso dato dell’astensionismo, che in realtà è un calderone su cui si può solo filosofeggiare quanto si vuole 🙂

      Se l’astensionismo aumenta è chiaro che c’è disaffezione, ma il partito scontento (o più di uno) non deve cedere alla tentazione di credere che la maggior parte degli astenuti se si fosse recata alle urne sarebbe andata a votare per i propri candidati…Se una persona si astiene evidentemente non gradisce nessuno, e nessuno è escluso, oppure non è interessata.

      Ha ragione anche Ciffo facendo presente degli emigrati e quant’altro, il dato dell’affluenza andrebbe pertanto corretto al rialzo, è chiaro che non ha votato il 35 % delle persone (aventi diritto) che vivono veramente a Monte, ma molte di più…

      Quanto ai fuori sede (non parlo di chi vive nelle isole Figi o sulle sponde del fiume Giallo): non ho idea di quanti siano rientrati per votare, credo pochi giacché di solito le europee interessano poco…io mi ficcavo nel treno e scendevo comunque, salvo grossi problemi…perlomeno per aver diritto poi a lamentarmi se poi le cose non andavano come desideravo 😀

  4. drago

    “Crolla il dato( dell’affluenza, ndr) di tursi, stigliano, scanzano jonico, salandra, montescaglioso, grassano, aliano, tutti comuni che hanno visto dimezzato il numero di cittadini ai seggi(rispetto al 2009,ndr).

    Va detto che il dato dell’affluenza spesso è viziato dallo spopolamento dei comuni.

    Queste le parole di quei “rivoluzionari” del Tg3 Basilicata.

    Questo è filosofeggiare? Non credo, direbbe il sen. Razzi nell’imitazione di Crozza.

    Mario

     

     

    1. Francesco Dell'Aglio

      Ti ricordo che in Basilicata si è votato anche per le COMUNALI in 55 comuni, di cui 13 nel materano. E’ noto che quando ci sono di mezzo le comunali l’affluenza è notevolmente più alta.

      Di questi Comuni in cui si rinnovava il consiglio comunale, se prendiamo solo Bernalda, Nova Siri, Maratea, Marsicovetere, Picerno, Potenza (!), Tito e Venosa superiamo i 127.000 abitanti, mi spieghi il senso di paragonare l’affluenza montese a quella generale lucana? E’ un dato viziato che non puoi scorporare, se poi al giornalista piace mescolare le pere con le mele è un altro discorso…

      Anche nel 2009 in alcuni Comuni lucani si è votato anche per le comunali, 58 comuni è un numero simile a 55 ma non è identico e aggiungiano altre variabili che non possiamo gestire…

      Se a questo aggiungi il fatto su cui mi pare concordiamo del fenomeno dello spopolamento in fin dei conti questo dell’affluenza non mi pare più un dato tanto drammatico o cmq interessante da cui ripartire. O perlomeno diventa un dato inutilizzabile perché non hai alcuna possibilità di scorporare tutte le varibaili in gioco. Ecco perché se lo vuoi analizzare, diventa filosofeggiare 🙂

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi