Calcio, Eccellenza: il Montescaglioso tra conferme e nuovi arrivi.

Puntare sul gruppo e sulla sua riconferma in blocco. Dopo aver ufficializzato l’acquisto dell’esperto difensore Nicola Armento il direttore sportivo del Montescaglioso, Antonio Dragonetti, “punta” i ragazzi protagonisti l’anno scorso di una stagione esaltante per riaverli in squadra anche nella prossima stagione, nella quale il club presieduto da Raffaele Oliva militerà nuovamente in Eccellenza.

“In settimana – ha spiegato Dragonetti – incontreremo i ragazzi che nello scorso campionato hanno difeso molto bene i nostri colori. A loro proporremo di rimanere con noi per dare corso al nostro progetto che li vede punti cardine dello stesso. Dopo, solo dopo, torneremo a cercare quelle pedine che, a giudizio della dirigenza e del tecnico, servono per completare la rosa che sarà ai nastri di partenza nel prossimo campionato”. Pedine che, per dirla tutte, hanno già un ruolo preciso: si tratta di un centrocampista e di un attaccante.

“In linea di massima direi di sì – ha confermato il diesse – e ovviamente siamo già intavolando trattative e discorsi preliminari con quei calciatori che, anche grazie alle segnalazioni di mister Pasquale Martinelli, abbiamo individuato come funzionali alla causa del Montescaglioso. Adesso, però, è ancora presto per fare nomi: prima, infatti, dobbiamo completare il discorso delle riconferme perché i ragazzi meritano praticamente in blocco di rimanere con noi”. Rispetto alla rosa che l’anno scorso ha fatto così bene, però, una defezione è già certa: quella Matteo Galetta, che per impegni universitari non vestirà nuovamente la casacca biancazzurra.

“Peccato – ha concluso Dragonetti – perché Matteo è stato una colonna portante nella scorsa stagione, nel corso della quale ha dato il suo validissimo contributo alla squadra. Peraltro – ha aggiunto ancora il direttore sportivo montese – eravamo già al corrente di questa sua scelta legittima e la notizia non ci ha colti di sorpresa. A lui il ringraziamento per quanto ha saputo dare e un in bocca al lupo per il suo futuro, non solo professionale”.

Clima disteso e costruttivo, dunque, come del resto avvenuto nella scorsa annata, quando il Montescaglioso ha saputo coniugare quantità e qualità, sotto l’abile regia di Martinelli, non a caso votato miglior tecnico del campionato di Eccellenza. L’obiettivo della società, pertanto, è quello di crescere nella continuità e, soprattutto, puntando sul blocco dell’anno scorso.

Piero Miolla


Commenti da Facebook

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi