Bitondo alla regione BASILICATA – Scegli la Basilicata migliore

Montescaglioso

 

 Con la mia candidatura ho deciso di mettere al servizio di questo territorio la pluriennale  esperienza e

la credibilità di assessore e vice presidente della Provincia di Matera, acquisiti con un impegno

costante e concreto nella realizzazione di importanti progetti in vari settori: la Sanità, i Servizi Sociali, 

la Formazione e le Politiche del lavoro, il Turismo e la Internazionalizzazione delle imprese, senza

tralasciare le Politiche di programmazione territoriale e di utilizzo dei fondi Comunitari.


Ritengo che le politiche di "SINISTRA", quella "VERA", fatta per la gente e con la gente potranno

 arricchirsi della mia esperienza, che sarà a servizio delle persone e dello sviluppo del territorio

provinciale e della intera regione, cosi come credo di aver dimostrato attraverso progetti concreti,

 pensati e realizzati perdare risposte immediate ai bisogni dei cittadini e delle imprese.

 

E’  tempo di dimostrare che la politica del fare, la concretezza, la certezza dell’ impegno valgono

ancora e che l’ amore e la dedizione per il proprio paese, la propria provincia e la Basilicata possono

spingere la nuova giunta De Filippo a mettere al centro della propria azione politica i problemi reali

dei nostri territori, dando risposte certe ed immediate.

 

QUINDI  

Sono convinto che la mia scelta di rafforzare il partito di Nichi Vendola rappresenti un ulteriore segnale che la "BUONA POLITICA SI PUO’ FARE". 


Commenti da Facebook

21 Commenti

    1. tm

      Ciao Franco, Faccio anche a te gli auguri per questa campagna elettorale con l’auspicio che  tu possa dare un contributo sostanziale al nostro Paese e alla nostra amata Regione. A Te un augurio particolare visto che hai scelto di correre nella lista di Sinistra e Libertà, formazione politica che come ben sai è nata dalla volontà di tanti compagni  di ridare fiducia ad una sinistra ormai alla sbando deteriorata da lotte intestine e spesso coinvolta da pratiche non propriamente limpide che negli anni hanno snaturato i valori e gli ideali per i quali ci siamo battuti:

      Questa nuova sinistra l’ho voluta anche io con la mia scelta di uscire da rifondazione insieme a Niki e tanti altri compagni che crediamo fortemente in questo progetto politico. Avevo deciso di non intervenire nella campagna elettorale lucana, ma questo tuo post mi ha spinto a farlo, prima perchè ti conosco molto bene, per la grande amicizia che ci lega e per il percorso politico che insieme abbiamo fatto in una giunta del nostro paese.

      Proprio per l’amicizia che ci lega devi permettermi però di farti degli appunti.

      Anche se pienamente convinto del fatto che le mie indicazioni di voto saranno per te, non approvo questo tuo modo di sbarcare su Montescaglioso.net, o perlomeno non è queso il periodo in cui ti saresti dovuto avvicinare per non dare adito alle giuste osservazioni che ogni utente compreso me farà e cioè che tu sia arrivato solo per la campagna elettorale.

      Montenet non è il sito del bisogno, ma il sito dove tutti noi montesi ci rapportiamo, ci confrontiamo, discutiamo, ci arrabbiamo e soprattutto ci rispettiamo.

      Ad ogni modo sei il benvenuto su questo sito come sono benvenuti tutti sia di dx che di sx, ma soprattutto non pensare che questo possa essere il luogo  che serve solo per la campagna elettorale perchè mancheresti di rispetto a tutti noi.

      Qualunque sarà il tuo risultato elettorale la cosa che ti chiedo da amico  che tu finita la campagna elettorale continui a rapportarti su Montenet e a portare il tuo contribuo.

      Franco, io confido nelle tue capacità, ma sai anche bene come vivo la politica. Non ho condiviso e lo sai molto bene il modo come è stata amministrata la cosa pubblica nella nostra regione e nella nostra provincia di cui anche tu sei stato amministratore, non condivido i personalismi, le lobbi, e gli attaccamenti a tutti i costi alle poltrone, i nepotismi e le pratiche clientelari che negli ultimi tempi hanno caratterizzato le nostre amministrazioni. Niente di personale, lo sai molto bene, ma  Sinistra e Libertà è nata con propositi diversi e con questi nuovi  propositi ti faccio i migliori auguri per l’affermazione della nostra lista.

      Ridiamo fiducia ai giovani lucani riscoprendo quella umiltà e quella disponibilità verso coloro che hanno veramente bisogno che negli ultimi anni abbiamo dimenticato.

      un sincero abbraccio tonino

      1. Francesco Bitondo

        Caro Tonino,
        mi fa veramente piacere leggere il tuo commento aperto e sincero.

        Come tu immaginerai questo è un modo nuovo di comunicare per me, ben diverso dai palchi dei comizi e dalle piazze reali.
        Ne sto scoprendo le potenzialità e il linguaggio, e sicuramente cercherò di contribuire alla "vita" di Montescaglioso.net anche in futuro.

        Colgo l’occasione per ringraziare Montescaglioso.net per "l’ospitalità" per questa campagna elettorale, e per complimentarmi con tutti i giovani che stanno dietro al sito e che lo rendono così speciale.

        Per quanto riguarda lo spirito con cui mi rimetto in gioco in questa campagna elettorale, ci tengo a rassicurarti.
        Non ho nessuna intenzione di cambiare il mio modo di fare politica: trasparente, concreto, pienamente integrato nel territorio.
        Questa è la mia terra e la terra dei miei figli e io non posso che unirmi a te nel condannare tutti coloro che ne fanno scempio, che usano il potere politico come gettone di scambio per ottenere tutto tranne che un miglioramento per la nostra regione.
        Sono convinto di poter rappresentare nel consiglio regionale anche la vostra voce.
        Mi impegnerò, come ho sempre fatto, a utilizzare le risorse a disposizione per realizzare progetti concreti di sviluppo per la Basilicata, e soprattutto portarli a termine.
        In questo infatti mi sono sempre distinto dai tanti politicanti inconcludenti responsabili dello spreco delle risorse economiche, spesso destinate a finanziare castelli in aria, fuochi di paglia privi di senso perchè completamente fuori dal contesto della nostra terra ed estranei alle sue necessità, e spesso nati solo per garantire un tornaconto personale.

        Mi auguro di avere occasione di continuare il dibattito con te, e con tutti gli utenti di Montescaglioso.net, anche di persona in uno degli incontri che sto organizzando per discutere con tutti voi le mie proposte, e le vostre proposte, per il nostro futuro.

        1. tm

          Ciao Franco mi fa veramente piacere leggere certe tue affermazioni, in particolare quando affermi di unirti a me nel" condannare tutti coloro che usano il potere politico come gettone di scambio per ottenere tutto tranne che un miglioramento per la nostra regione".

          Capirai che questo per noi di Sinistra e Libertà è una prerogativa inviolabile e a tal proposito ritengo che abbiamo il compito di vigilare affinchè tra noi questa prerogativa rimanga tale.

          Allego la lettera che o inviato a Niki Vendola alcuni giorni fa con la quale denuncio alcune situazioni non proprio gradevoli che avvengono nelle nostre fila.

          niente di personale con nessuno ma credo che se vogliamo costruire qualcosa di veramente pulito sia necessario tener ben presente determinate cose e soprattutto fare autocritica e prendere le distanze da comportamenti che non appartengono alla nostra cultura. un abbraccio tonino

          LETTERA A VENDOLA

          Carissimo Niki, so che non è facile raggiungerti, in particolar modo durante questo periodo di campagna elettorale che ti vede impegnato su diversi fronti per far giungere a più persone possibili il nostro messaggio di cambiamento, spero comunque che qualcuno delle tue segreterie alle quali invio questa mia mail possa fartela avere e condividere con te il disagio che sto avvertendo durante questa campagna elettorale.
              Ti ho seguito fin dalle prime battute successive alla sconfitta elettorale delle ultime elezioni politiche e in tutto il percorso che ci ha portati al congresso di Chianciano. Ho sposato le tue tesi e in piena autonomia e convinzione ti ho seguito nella scelta di lasciare rifondazione per dare vita insieme ad altre forze della sinistra ad un progetto politico nuovo che portasse i lavoratori, le donne, i giovani a ritrovare credibilità in una sinistra diversa, capace di leggere le tensioni e le problematiche di una Italia e di una politica sempre più alla mercè di caste, lobby, gruppi di potere che negli anni hanno accentuato il divario tra coloro che si arricchiscono sempre di più e quelli che invece ogni giorno vedono sempre più a rischio la loro stessa sopravvivenza.
              Con questi propositi ci siamo lanciati in questo progetto e abbiamo lavorato sodo per costruire Sinistra Ecologia e Libertà:
          Erano anni che non vivevo una campagna elettorale con la passione con cui la sto vivendo oggi, con altri compagni facciamo caseggiati, distribuiamo materiale incontriamo lavoratori davanti alle fabbriche e posti di lavoro e ai mercati rionali e a tutti cerchiamo di far capire quello che per noi deve essere il modo di concepire una politica al servizio di tutti e non solo di pochi interessi.
              Ora lo sappiamo benissimo che quando si costituisce una nuova formazione gli ostacoli che si incontrano non sono pochi, però il disagio che si incontra nel parlare con la gente e sentirsi rinfacciare che anche nelle nostre liste ospitiamo personaggi che son venuti con noi solo perchè non hanno trovato posto in altre formazioni, è veramente notevole.
              Certo non è facile controllare tutte le situazioni ma in alcuni casi veramente palesi io credo che dovremmo metterci un po più di attenzione e neanche possiamo giustificare il tutto con il fatto che avendo certe persone ricoperto incarichi pubblici in altre amministrazioni possano essere portatori di voti. Non è giustificabile e a mio avviso non possiamo accogliere nelle nostre fila ex assessori o ex vicepresidenti che dopo aver abusato delle loro cariche per scopi del tutto personalistici e clientelari e dopo essere passati da una presidenza all’altra di qualche ente inutile oggi approdano nelle nostre fila e noi li accogliamo a braccia aperte come avvenute in diverse province italiane.
              Il mio impegno da operaio comunista non si discute, e nonostante il disagio, il senso di frustrazione, il malessere che provo per queste situazioni vado avanti senza cedimenti in questo tuo e nostro progetto, però capisci bene caro Niki che tanto più acquisteremo credibilità tra i lavoratori quanto più daremo una immagine di noi veramente diversa.

          Tonino Ditaranto
          operaio comunista Fidenza (PR)

          1. italico5

             Come mai questa canditatura in Puglia di un figlio Lucano che doèpo aver acquisito cosi tanta esperienza politica in sua terra emigra in puglia per forse continuare ad acquisire altre cose? Il Severiano

          2. Il Riluttante ineluttabile

            Perchè tu scrivere come emigrante extracomunitario??  Forse tu nomade come me?? Tu chiami Italico, figurati se chiami tu esterofilo come scrivere. Io non stare a monte e sapere che il suddetto essere canditato in Basilicata!! Che ci azzecca la Puglia??

  1. lomfra

    premesso che stimo tantissimo l’operato di nicky vendola in puglia, e soprattutto il suo atteggiamento a livello nazionale, ma, la basilicata non è la puglia e non mi spiego come mai i candidati di sinistra e libertà lucani vengano dalle più svariate posizioni politiche, ad esempio a ferrandinda hanno candidato un ex pdl, a monte un ex pd, e la lista è ancora lunga.

    Ora, la puglia ha attuato le fabbriche di nicky, che sono laboratori di partecipazione, in lucania invece mi sembra che sinistra e libertà abbia avviato la fabbrica delle clientele, già da molto tempo, seguendo le direttive del pd lucano.

    Questo è tutto, mi dispiace per tm, un eterno disilluso..

    questa è la lucania che la stessa gente ci regala da decenni cambiando solo il simbolo ma mantenendo sempre la stessa poltrona..

     

    Un altra basilicata e un altra monte è possibile, basta cedere il posto ai giovani e a chi vuole creare un programma di sviluppo sensato per questa terra 

    1. Il Riluttante ineluttabile

      E’ da poco che bazzico il sito e non vorrei essere superficiale. Però noto che le chiacchiere sono tante!!!

      Allora perchè alle prossime elezioni comunali non ti canditi tu?

      perchè non vi candidate, con il partito di Montescaglioso.net?

      fate una bella lista di giovani, un bel programma per Montescaglioso. Non è cosi impossibile no?? 

      Metteteci la faccia, come ha fatto  PIERO DITTANO e poi venite a parlare..

    2. tm

      Caro Lomfra, permettimi di fare alcune considerazioni al tuo ilntervento, e comincerei con il dire che hai visto bene quando affermi che in tutta Italia stanno sorgendo le cosiddette fabbriche di Niki, veri e propri laboratori di discussioni e analisi politiche come non si vedevano da anni in Italia.

      Questo è il nostro modo di costruire e come dicevo anche nella mia lettera a Vendola quando si da vita a qualcosa di nuovo è inevitabile che vi siano delle cose che stonano o non vanno subito nella giusta direzione.

      Io ora non so se questo possa essere il caso della Basilicata ma se cosi fosse ti posso garantire che eventuali disfunzioni non possono avere vita lunga per il nostro preciso intento di combattere determinati fenomeni e far si che non possano trovare linfa nelle nostre formazioni.

      Non conosco i candidati lucani di SEL a parte Bitondo che a quanto mi risulta non ha mai aderito al PD e Rosa Rivelli che dovrebbe essere la candidata di Ferrandina che non è mai stata nel PDL e che anzi viene da una lunghissima militanza in Rifondazione Comunista, se poi vi è un altro ferrandinese scusa ma non ne sono proprio a conoscenza.

      Caro Lomfra, mi definisci l’eterno disilluso, e potresti avere ragione se non fosse per il fatto che non credo di essermi mai illuso. Ho creduto fermamente in progetti politici come credo in quello di Vendola  senza farmi alcuna illusione ma con la consapevolezza che per costruire bisogna essere determinati e disposti a combattere delle battaglie in prima persona senza sbraitare solo al vento come i tanti che conosco pronti a a puntare il dito ma a tirarlo indietro alla prima occasione.

      A gridare al lupo al lupo siamo buoni tutti, ma ad andare contro il lupo non vedo tante persone disponibili e francamente di gente che grida al lupo e che poi è divenuta tutt’uno con il lupo ne ho conosciuto davvero tanta, un po come quella famosa canzone di Venditti che dice sei entrato in banca pure tu.

      Il clientelismo caro Lomfra non si combatte solo con le accuse ma con fatti reali e fino a quando in Basilicata sarà insito nel dna di noi lucani il rivolgerci alle raccomandazioni ci sarà sempre qualche lupo che aspetterà a braccia aperte coloro che si faranno raccomandare.

      ciao tonino

      1. lomfra

        tonì, non serve che fai campagna elettorale con me, mi informo già tanto.. se lamenti che siamo buoni solo a gridare al lupo al lupo ti sbagli, le cose si fanno ogni giorno, con i rapporti con la gente, aiutando il tuo prossimo, non serve la politica, o meglio la partitica, soprattutto se si tratta di un sistema colluso in modo trasversale, sembra che tutto ciò che si è detto in 3 anni su questo sito da un orecchio vi sia entrato e dall’altro vi sia uscito.

        Scendere in campo contro un partito con un altro partito non serve a niente in questa regione dove tutti si spartiscono tutto, se sono sempre le segreterie di partito ad impartire ordini mi dici a cosa serve candidarsi?

        se Piero Carona (ad esempio) scende in campo con l’italia dei valori, e poi stà insieme ad il pd tutto e si vede a scendere a patti con certa gente e non contare niente, mi dici a che serve la sua candidatura?

         

        Sveglia signori, bisogna aprire gli occhi prima che sia troppo tardi, guardatevi intorno e ditemi cosa vedete…  

  2. lomfra

    Non sono gesù nè tantomeno un politico o un riformista. Sono intervenuto su questo argomento perchè penso che sinistra e libertà in basilicata non c’entri niente con sinistra e libertà in puglia,

    primo perchè le fabbriche di nicky in puglia sono uno spazio dove volontari si attivano con idee proposte e contenuti di ogni genere tutto l’anno, cosa che non si è vista, ne tantomeno si vedrà in basilicata (almeno per quanto riguarda il tuo partito, perchè un associazione di giovani studenti universitari che si chiama Sui Generis ha messo su da alcuni anni dei laboratori formativi in cui tramite eventi artistici e concertistici, presentazione di libri ecc.., i giovani si incontrano e discutono di sviluppo, un modello simile delle fabbriche di nicky. E qui non si può non aprire una parentesi dicendo che questi ragazzi, stanno subendo il totale silenzio stampa riguardo le loro attività e la loro candidatura alla regione)

    Secondo perchè gli sporadici tentativi di discutere con i giovani soltanto nel mese o se va bene nei due mesi che precedono le elezioni sono una chiara presa per il culo.

    Terzo  perchè uomini di provenienze politiche come il pdl non possono c’entrare un bel niente con il movimento sinistra e libertà, tantomeno se hanno saltato con disinvoltura da una partito all’altra ad ogni elezione politica.

    Io credo, e non sono l’unico, che la basilicata sia uno stato a parte, dove le solite persone vengono appositamente spostate dalle segreterie, soltanto per ottenere voti che sono i partiti a livello nazionale a raccogliere con i mezzi di comunicazione.

    Se vuoi parlare di cosa farei io per la basilicata o per monte, non credo sia questo il luogo, o tantomeno il caso, dato che non sono ne candidato, ne faccio campagna elettorale per qualcuno. Il mio voto l’ho già deciso quando sono uscite le liste dei candidati alla regione. La campagna elettorale può al massimo convincere chi durante i 5 anni di governo regionale non se ne frega niente di politica e non si informa.

    1. tm

      Hai detto tutto e hai detto niente LomFra, non puoi dire di non voler fare campagna elettorale e poi accusare Piero Ditano di appoggiare il PD, perchè questa è campagna elettorale e anche delle più spregevoli specie quando si insinua su persone sincere e leali come Piero. Non puoi accusare candidati di SEL che avrebbero provenienze del PDL e non fare nomi e cognomi, e ti ripeto se ti riferisci alla ferrandinese Rosa Rivelli questo non te lo permetto assolutamente perchè conosco molto bene Rosa e conosco tutti i suoi trascorsi politici. Non puoi dire che apprezzi SEL in puglia e accusi SEL in Basilicata perchè nella coalizione di centrosinistra siamo in Puglia e nella stessa coalizione siamo in Basilicata, gente onesta sta in Puglia e gente onesta sta in Basilicata come anche i disonesti stanno in entrambe le Regioni e i fatti degli ultimi giorni lo dimostrano. La cosa che ti posso garantire è che in ogni caso la volontà di combattere i personalismi e i clientelismi è unica in SEL in tutta Italia e anche dove possono essere successi episodi di malcostume è nostra precisa volontà porvi rimedio come già accaduto in Puglia con Frisullo.

      Caro Lom fra l’informazione è una gran cosa ma la disinformazione non è una cosa buona

      1. lomfra

        da te non me lo aspettavo, strumentalizzare le mie parole, dov è che avrei attaccato e diffamato piero? non è che cavalchi l’onda tanto per dire qualcosa e riplicare a cio che ho detto? Lo sanno tutti, e lui in primis che lo stimo. 

        E cmq non mi riferisco alla Rivelli, ma al candidato della circoscrizione di Salandra, non di ferrandina, chiedo venia. 

        ora per la mia disinformazione rimetto a te la decisione sulla mia punizione…

        1. tm

          se Piero Carona (ad esempio) scende in campo con l’italia dei valori, e poi stà insieme ad il pd tutto e si vede a scendere a patti con certa gente e non contare niente, mi dici a che serve la sua candidatura?

          Queste riportate sono parole tue Franco non mie, quindi io non credo di aver strumentalizzato un bel niente ma sei tu che ti chiedi a cosa serve la sua candidatura. E poi Franco ho parlato di insinuare e non di diffamare.

          In quanto a strumentalizzazioni caro Franco di sicuro se io non fossi intervenuto a chiarire dal tuo primo intervento si deduceva che il candidato di Ferrandina alle regionali era di provenienza PDL e quindi sarebbe passato il messaggio che si trattava Di Rosa Rivelli, la quale, e te lo garantisco, è una persona di antica fede comunista e che gode di tutta la mia stima.

          In quanto a Salandra non c’è nessun candidato di quel paese nelle liste regionali di sinistra e libertà, vi è una lista civica alla quale ha aderito anche sinistra e libertà alle comunali che corre contro il PD, ma questo non significa che vi siano persone provenienti dal PDL nelle nostre fila.

          Franco quando c’è da criticare il mio partito io non mi tiro indietro e lo faccio anche con molta fermezza, allo stesso modo di come lo difendo dalle evidenti calunnie.

  3. vince_ditaranto

    Visto che il candidato Bitondo ha giustamente sfruttato il "mezzo" web per inoltrare il suo messaggio elettorale, credo/spero sia disponibile a rispondere anche a qualche domanda/considerazione. 

    Sig. Bitondo, le vorrei chiedere:

    1-Quando un politico cambia schieramento dovrebbe almeno spiegare al suo possibile elettorato le motivazioni che lo hanno spinto. Quali sono le sue?  

    2-Ho letto/ascoltato il suo messaggio. A me sembra un po pochino per convincere l’elettore a votare per lei. Ha usato parole e spot molto ma molto classici, che vanno bene per qualsiasi lista, in qualsiasi tornata elettorale. Lei promette impegno e serietà, ma chi non lo fa in campagna elettorale? Lei ha un progetto? Dei punti "precisi" che vuol portare avanti al di la del discorso in politichese? Crede davvero che elencare le sue cacirche passate serva a darle credibilità evitando di dire inconcreto i punti del suo impegno politico?

    3-Parliamo di cariche. Lei appartiene ad uno schieramento in cui Vendola ha dichiarato, e agito di conseguenza, che la politica "deve fare un passo indietro". Una legge dello Stato, la 165 del 2004,impedisce ai presidenti di essere rieletti per il terzo mandato consecutivo dicendo in una nota che si vuole evitare l’accumulo di potere. Lei non si candida a presidente, ma credo che qualsiasi candidato debba tener conto della chiara VOLONTA’ del legislatore di porre un limite ai politici di "mestiere". Lei sbandiera tutte le sue precedenti cariche, ma non le pare che chi ha passato un decennio a servire lo stato debba farsi da parte e dare la possibilità alle nuove leve di servire il paese?

    4-Lei ha esperienza di Sanità. La sanità a livello regionale rappresenta da un po di anni "la gallina dalle uova d’oro" in quanto le regioni hanno autonomia in tutto o quasi. In Basilicata spesso si è parlato (sparlato?) di una Sanità fortemente clientelare, ricordo le inchieste di Carlo Vulpio e il famoso libro "Consulenze di Italia, per esempio la Basilicata" di cui abbiamo discusso su monte.net , secondo lei sono solo le voci dei detrattori o c’è qualcosa che va rivista nelle politiche regionali? Si fa abbastanza in tema di ordini di controllo in materia? 

     

    Spero che vorrà rispondere a queste semplici domande. Daltronde credo si aspettasse che qualcuno gliene facesse qualcuna. 

    Grazie per l’attenzione anticipatamente.

    Vincenzo

     

  4. Raf

    Avrei un’altra domanda per il candidato F. Bitondo:

    – In Basilicata negli ultimi anni si sono registrati dati inquietanti sull’incidenza dei tumori. L’andamento è in crescita e in contro-tendenza rispetto alle statistiche di altre regioni. Ne avevamo parlato tempo fa anche qui su Monte.net […]

    Qual è la sua opinione in merito?

    Lei e il suo partito, che ha nel nome la parola “ecologia”, come vi impegnereste (al governo o all’opposizione) sulla questione? Promuoverete indagini sull’influenza eventuale di fattori ambientali che la statistica sembra suggerire? Avete un piano specifico in merito?

    La saluto fiducioso che lei, pur preso dagli ultimi impegni di campagna elettorale, trovi il tempo per rispondere alla mia domanda, a quelle di corvo e di quanti altri vorranno intervenire…

    Altrimenti la partecipazione alla web community di Monte.net perde di significato. Diventa pura propaganda. Anche sterile. Poco più utile di un semplice manifesto elettorale affisso a una parete o un comizio in piazza, vecchia maniera.

    Raf

Rispondi a

Info sull'Autore

Post Correlati

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi